HoloDev – 11 – HoloLens Emulator

 In Dev

In questo post andremo a vedere come utilizzare l’emulatore per HoloLens, al fine di provare le vostre applicazioni anche senza il device fisico. Iniziamo col ricordare il link dal quale è possibile scaricare l’emulatore: HoloLens Emulator. Prima di installare il pacchetto, però, è necessario controllare che il sistema sul quale state andando a eseguire l’installazione supporti Hyper-V, quindi è necessario controllare in Control Panel -> Programs -> Programs and Features -> Turn Windows Features on or off che la voce Hyper-V sia selezionata. Nel caso non lo fosse, selezionatela e riavviate il PC per rendere effettive le modifiche.

Una volta installato il pacchetto, aprendo in Visual Studio un progetto precedentemente compilato tramite Unity, potrete vedere l’emultatore nella lista dei dispositivi sui quali è possibile fare il deploy dell’applicazione.

Per eseguire il deploy della vostra applicazione sull’emulatore, quindi, seguite i seguenti passi:

  1. Aprite la Solution in Visual Studio 2015; (nel caso si stia utilizzando Unity, compilate il progetto in Unity e successivamente caricate in VS la Solution compilata).
  2. Assicuratevi di selezionare Release x86 rispettivamente come configurazione e piattaforma.
  3. Selezionate Hololens Emulator come dispositivo.
  4. Andate nel menu Debug e selezionate Start Without Debugging o premete Ctrl+F5 per avviare l’emulatore e far partire il deploy.

La prima volta che si fa partire l’emulatore potrebbero volerci alcuni minuti. Si consiglia, una volta fatto partire, di mantenerlo aperto durante le fasi di Debug per velocizzare le fasi di Deploy. Se non ci sono stati errori, si dovrebbe visualizzare una schermata simile a questa:

E’ possibile controllare l’emulatore in modo molto semplice, sia per muovere la visuale che per interagire con gli ologrammi; nello specifico:

  • I tasti A e D consentono di muoversi a sinistra e a destra.
  • I tasti W e S consentono di muoversi avanti e indietro.
  • I tasti PagSu e PagGiu consentono di alzare e abbassare la visuale.
  • Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse si può ruotare la visuale.
  • Il tasto destro del mouse effettua la selezione.
  • Il tasto Windows apre il menù principale.

A destra dell’emulatore è posizionata una toolbar che contiene alcuni bottoni:

  • Close: chiude l’emulatore.
  • Minimize: minimizza l’emulatore.
  • Human Input (F4): mouse e tastiera sono utilizattati per simulare il movimento della testa e le gesture.
  • Keyboard and Mouse Input (F5): input da mouse e tastiera è passato direttamente all’emulatore come se fossero collegati un mouse e una tastiera wireless.
  • Fit to Screen: imposta le dimensioni dell’emulatore per essere ottimizzate rispetto allo schermo che si sta utilizzando.
  • Zoom: cambia le dimensioni dell’emulatore in percentuale.
  • Help: apre la pagina web di aiuto dell’emulatore.
  • Open Device Portal: apre la pagina web di gestione del dispositivo, dalla quale è possibile vedere lo stato del dispositivo e agire su diversi parametri.
  • Tools: apre un pannello di impostazioni addizionale, del quale parleremo in seguito.

Premendo sul bottone Tools, si aprirà una finestra che contiene una serie di Tab, utili per tenere sotto controllo i parametri dell’emultarore; nello specifico:

  • Simulation consente di visualizzare lo stato corrente dei sensori che vengono usati per far muovere il cursore all’interno dell’emulatore.
  • Room consente di andare a modificare le impostazioni della stanza precaricata nell’emulatore. Tramite questa tab è possibile caricare nuove stanze, comprese quelle registrate da un dispositvo fisico; in questo modo è possibile per esempio continuare a lavorare in team sullo stesso progetto e testare la propria applicazione in parallelo anche se si dispone di un solo dispositivo reale.
  • Account consente di inserire il proprio account Microsoft per accedere a contenuti scaricabili dallo Store.
  • Network consente di visualizzare le informazioni di rete dell’emulatore, compreso indirizzo IP; utile per accedere alla pagina web di controllo del dispositivo.
  • Optional Settings consente al momento di scegliere se utilizzare l’accelerazione grafica del pc oppure no.

Per concludere, in questo articolo abbiamo visto come installare l’emulatore per HoloLens, come controllarlo facilmente tramite mouse e tastiera e come eseguire il deploy delle vostre applicazioni.

Di seguito alcuni link utili ad approfondire l’argomento:

Luigi Oliveto and Matteo Valoriani